Architettura in Sardegna

L’architettura italiana è sicuramente una delle più floride al mondo, partendo dal periodo romano fino ai giorni nostri. Tutte le nostre regioni hanno degli architetti di punta che hanno caratterizzato gli ultimi due secoli, anche se di solito spiccano i nomi più illustri provenienti principalmente dal nord della penisola. Per dare più visibilità al patrimonio architettonico storico del Sud Italia, vogliamo partire dalla nostra terra, la Sardegna, e portare alla vostra attenzione dei nomi e delle opere rilevanti.

10816985099?profile=RESIZE_710x

Uno dei più importanti nomi è sicuramente quello di Ubaldo Badas (Cagliari, 1904 – Cagliari, 1985). L’architetto non era in realtà in possesso di alcun titolo anche se questo non gli ha di certo impedito di ideare alcune tra le più interessanti opere architettoniche realizzate a Cagliari nel XX secolo. Il suo periodo di attività più proficuo è stato tra gli anni Trenta e Quaranta del ‘900, inserendolo dunque nel pieno del razionalismo italiano. Tra le sue opere più rilevanti alcuni degli edifici più importanti dell’isola:

  1. L'ingresso dei Giardini Pubblici e la Galleria comunale d'arte (Cagliari). La sua peculiarità ha attraversato il mare conquistando elogi nelle pagine di L'architettura italiana (rivista), sia per la scelta delle forme che dei materiali, i quali nell’insieme formano un organismo architettonico innovativo per l’epoca.
  2. Palazzo della Regione Autonoma della Sardegna in Viale Trento (Cagliari). Nato come sede temporanea, in attesa della sede di via Roma, tutt’ora assolve alcune funzioni istituzionali.
  3. La colonia marina (Ex ospedale marino) al Poetto (Cagliari). Nel progetto del di Badas del 1937 sarebbe stata una colonia per le vacanze, ma la sua incompiutezza ha portato alla riconversione in ospedale (Ospedale Marino) nel 1947. Attualmente è un rudere abbandonato che caratterizza lo skyline del Poetto (spiaggia cittadina).
  4. Padiglione per l'artigianato "Eugenio Tavolara" I.S.O.L.A. (Sassari). Una delle migliori espressioni sarde di architettura moderna, è stata ideata da Badas insieme all’amico e artista Eugenio Tavolara per la sede dell’Istituto Sardo Organizzazione Lavoro Artigianale.

10816988492?profile=RESIZE_710x

Un posto di assoluto rilievo è quello di Gaetano Cima (Cagliari, 1805 – Cagliari, 1878), operante nella seconda metà dell'Ottocento e avente anche il ruolo di professore all'Università di Cagliari. Dopo i suoi studi a Torino e all'Accademia di Belle Arti di Roma, dunque un percorso canonico rispetto ad altri suoi colleghi, impresse alla sua attività un rigore professionale di matrice neoclassica. Trea le sue opere possiamo citare:

  1. Ospedale San Giovanni di Dio (Cagliari). Progettato nel 1842 e realizzato a partire dal 1844, è uno degli edifici in stile neoclassico più peculiari, soprattutto grazie alla sua planimetria a forma di “fiore”, in cui l'atrio e il cortile risultano la “corolla”, mentre i “petali”, ovvero dei corridoi radiali, sono i reparti.
  2. Piano urbanistico di Cagliari. A partire dal 1861 si lavorò al progetto di sistemazione urbanistica di Cagliari, il quale vide come elementi architettonici emergenti il palazzo comunale (stile Liberty) e la terrazza neoclassica Umberto I, sorta su una parte delle rovine del bastione di St. Remy.
  3. Villa Santa Maria a Pula. Costruita per Don Michele Carboni, importante imprenditore dell’isola, si trova nel quartiere di San Michele e sorge sulle rovine di una domus romana e un conveto.

10816999289?profile=RESIZE_710x

Ci spostiamo verso Nord, per parlare di Antonio Simon Mossa (Padova, 1916 – Sassari, 1971). Quest’uomo viene ricordato principalmente per le sue opere architettoniche ed impegno politico, ma è stato uno dei personaggi più poliedrici e versatili della nostra isola, cimentandosi anche nella letteratura, così come nella musica e nel cinema. Tra i suoi molteplici progetti, concentrati prevalentemente nell’area di Alghero, sono sicuramente rilevanti:

  1. Scala del Cabirol (Alghero). Una scalinata di 654 gradini che si snoda lungo la parete del massiccio di Capo Caccia per portare alle Grotte di Nettuno, così come un possibile percorso che potrebbe effettuare un capriolo.
  2. Hotel Capo Caccia e altri nell’area di Alghero. L’architetto ha sicuramente lasciato il segno sul waterfront della rada di Alghero, passando per Fertilia fino ad arrivare a Porto Conte, attravero il timbro distintivo nella progettazione delle strutture recettive. Non solo l’hotel Capo Caccia ma anche l’Hotel Carlos V in città, Hotel Porto Conte, Hotel Balear, Hotel El Faro, Hotel Corte Rosada, Hotel La Lepanto, Hotel Coral, Hotel Punta Negra e Hotel Dei Pini.
  3. Contributo nel Masterplan della Costa Smeralda e progettista per il Piano regolatore di Oristano ed Alghero.
  4. Ristrutturazione e restauro della Chiesa di San Donato, Chiesa di San Sisto e Chiesa di Sant’Apollinare (Sassari).

10816995486?profile=RESIZE_710x

Rilevanti nella creazione del prestigio dell’architettura sarda sono anche Vico Mossa (Serramanna, 1914 – Sassari, 2003), Armando Melis de Villa (Iglesias, 1889 – Torino, 1961) e l’ancora operativo Alberto Ponis (Genova, 1933).

È giusto dare una menzione speciale a Costantino Nivola (Orani, 1911 – East Hampton, 1988), che per quanto non fosse ufficialmente un architetto ha contribuito a portare la tradizione e l’iconografia sarda in giro per il globo, collaborando in modo continuativo con Le Corbusier, il maestro dell’architettura del Novecento. La sua opera e eredità sono custodite presso il Museo Nivola ad Orani, anche essa rilevante opera architettonica di recupero del vecchio lavatoio, a cura di Peter Chermayeff e Umberto Floris.

Ci piacerebbe trovare insieme dei nomi di spicco per ogni regione d’Italia? Vogliamo creare questa biblioteca comune insieme?

 

Fonti

Domus Web - Ubaldo Badas Architetto https://www.domusweb.it/it/notizie/2009/08/30/ubaldo-badas-architetto.html

Informati Sardegna - Ospedale Marino di Cagliari https://informati-sardegna.it/cultura/ospedale-marino-di-cagliari/

Sardegna Turismo - Padiglione Tavolara per Artigianato e Design https://www.sardegnaturismo.it/it/node/14048

Sardegna Cultura – Gaetano Cima https://www.sardegnacultura.it/j/v/258?s=20856&v=2&c=2662&t=7

Vistanet.it - Lo sapevate? L’ospedale San Giovanni di Dio di Cagliari fu opera di Gaetano Cima https://www.vistanet.it/cagliari/2018/11/10/lo-sapevate-lospedale-san-giovanni-di-dio-di-cagliari-fu-opera-di-gaetano-cima/

Vistanet.it - Dimore storiche in Sardegna. Cagliari: Villa Carboni gioiello architettonico nel cuore di San Michele https://www.vistanet.it/cagliari/2022/06/19/dimore-storiche-in-sardegna-cagliari-villa-carboni-gioiello-architettonico-nel-cuore-di-san-michele/

Archivio Simon Mossa https://www.archiviosimonmossa.it/

Alguer.it - Antonio Simon Mossa, l’architetto che cambiò il volto di Alghero https://www.alguer.it/notizie/n.php?id=4557

Città della terra Cruda - Archivi d’architettura: Vico Mossa https://www.terracruda.org/it/contenuto/progetti/archivio-vico-mossa

Polo del ‘900 - Melis De Villa, Armando, architetto, docente universitario (1889-1961) https://archivi.polodel900.it/entita/Melis%20De%20Villa,%20Armando,%20architetto,%20docente%20universitario%20(1889-1961)

Artribune - L’architettura della casa-vacanze secondo il progettista Alberto Ponis https://www.artribune.com/progettazione/architettura/2022/06/alberto-ponis-progettista-sardegna/

Museo Nivola https://museonivola.it/

 

Immagini

Gabbiano su skyline di Cagliari (Cagliari, Sardegna, Italia) - autore: Davide Baraldi (Pexels)

Padiglione dell'Artigianato Eugenio Tavolara 1956 (Sassari, Sardegna, Italia) - autore: Renato Gadau, fotografo della Nuova Sardegna

Osepdale San Giovanni di Dio - vista 3D di Google Earth

Scala del Cabirol 2003 (Alghero, Sardegna, Italia) - autore: Roberto Ferrari (https://www.flickr.com/photos/52485003@N00

 

E-mail me when people leave their comments –

You need to be a member of CollEngWorld to add comments!

Join CollEngWorld